Caricando...
TV KEY 319

Ingrandisci immagine

TV Key n. 319 (arretrato)

prova

Codice prodotto: arr_tv319


Prezzo: 9.00

I GRANDI ORIZZONTI DEL KEY AWARD

Il Key Award è giunto alla 47ª edizione. Si tratta di un bel traguardo per un award dedicato al video dove molti altri premi si sono persi per strada. Probabilmente il più longevo fra gli award della pubblicità. In un tempo in cui quasi tutto diventa superato, nel breve volgere di qualche anno il Key Award è sempre alla ribalta rinnovandosi a ogni edizione e dimostrando di stare al passo con i tempi. Questa volta il Key Award ha allargato ancora di più i propri orizzonti includendo alcune nuove forme di comunicazione come i Branded Entertainment sia televisivi sia radiofonici, dove le concessionarie stanno dando un contributo fondamentale per il successo di queste nuove operazioni di comunicazione. In questa edizione proponiamo inoltre un’altra nuova categoria come i Film Corporate o Industriali tornati nuovamente di grande interesse per la costruzione dell’immagine di una società. I lavori sottoposti ai 43 giurati, fra giornalisti, pubblicitari, direttori marketing e comunicazione, sono stati ben 220 rispetto ai 192 dell’edizione precedente e i 186 del 2013. Nelle pagine che seguono trovate le nomination di questa edizione. Fra queste emergeranno i vincitori che si conosceranno il 2 dicembre nel grande auditorium dell’Università IULM di Milano dove sarà distribuito questo fascicolo. Vi proponiamo inoltre un servizio su una struttura che ha avuto, in questi ultimi tempi, un’evoluzione molto interessante: si tratta di Peperoncino Studio. La società di Luciano Ripamonti ha infatti allargato anch’essa i propri orizzonti affiancando nuove competenze nel mercato della produzione di film pubblicitari alla storica e consolidata attività di produzioni radiofoniche e musicali. Lo Spot da non perdere di questo mese è quello ideato dall’agenzia Young & Rubicam e realizzato dalla casa di produzione BlowUpQuick per il Gruppo Eurovo, leader nella produzione di uova confezionate e ovoprodotti. Un’altra struttura di notevoli capacità ha attirato la nostra attenzione: si tratta di Novenove Studio specializzata in produzioni audio per il cinema, la tv e la pubblicità. Guidata da Alessandro Boriani, artista e compositore nonché fondatore, la società, formata da musicisti veri, si sta distinguendo in particolare per l’alto tasso di creatività a cui si aggiunge la professionalità e la competenza. Molto atteso è stato l’arrivo in Italia di Netflix, la piattaforma online americana offre come è noto in streaming un vastissimo catalogo che include film, documentari e serie televisive ma dovrà fare i conti con la ancora scarsa diffusione della banda larga nel nostro Paese. Molto atteso però era anche lo studio che proponiamo ai nostri lettori riguardante il Mercato degli spot. Nelle prossime pagine troverete infatti gli spot realizzati da ogni casa di produzione italiana nel primo semestre dell’anno. Le sorprese sono molte e lasciamo scoprirle al lettore. Conclude il volume un lungo servizio sul Festival del Cinema di Roma. La kermesse romana alla sua decima edizione è tornata a chiamarsi ‘Festa del Cinema’. Sono mancate forse le star ma non i bei film con un nuovo protagonista: il regista Gabriele Mainetti con il film Lo Chiamavano Jeeg Robot .
Buona Lettura!

Roberto Albano

Si può pagare con carta di credito o Bonifico bancario. Per maggiori informazioni vai alla pagina Modalità di pagamento