Caricando...
MK Annual 2018/19

Ingrandisci immagine

Media Key ANNUAL 2018/19

Codice prodotto: mkannual18


Prezzo: 30.00

Internet & Cina: protagonisti mondiali

Per un soffio, all’ultimo minuto, il ‘governo del popolo’ è riuscito, dopo una malcelata retromarcia, a evitare la procedura di Infrazione dalla Comunità Europea. Il bello, o meglio, il brutto, arriva adesso. È quasi impossibile che una manovra redistributiva, come quella delineata, riesca a far crescere l’economia. Secondo le ultime previsioni di Prometeia, quest’anno il PIL dovrebbe crescere dello 0,9% rispetto all’1,5% previsto precedentemente dal governo e lo stesso istituto ha ridotto allo 0,5% il Prodotto interno lordo dell’anno che sta per iniziare. Non resta che sperare che questi dati non influiscano troppo sull’andamento futuro degli investimenti pubblicitari. Quest’anno, le più recenti stime, prevedono una crescita della spesa in pubblicità pari all’1,6/1,7%. Se così stanno le cose, nel 2019 l’incremento degli investimenti in advertising non potrà andare oltre l’1%. Come ogni anno il nostro annual esamina il mercato mondiale e nazionale della pubblicità. Il mercato mondiale è analizzato attraverso l’Advertising Expenditure Forecast realizzato, da Zenith, Londra. Possiamo notare così che gli investimenti in Adv a livello mondiale crescono, nel 2018, del 4,5% a prezzi correnti rispetto all’1,6% dell’Italia. Fra le macro regioni del pianeta, la crescita maggiore è attribuita all’area Asia-Pacifico con il +6,2% nel 2018. Una zona, questa, trainata dalla Cina, in crescita dell’8,2% che, con una spesa di oltre 85 miliardi di dollari, si posiziona alle spalle degli USA, i quali registrano un investimento di quasi 204 miliardi di dollari. Dalla ricerca made in Zenith si evidenzia un altro protagonista assoluto del mercato mondiale: internet. Nel 2010 l’adv digitale otteneva una share mondiale del 16,1%, ora ha raggiunto il 40,8% superando la share televisiva. Nel 2020 tale share raggiungerà, secondo Zenith, il 44,9% espandendosi ulteriormente sempre a spese della stampa. Ma nel contesto mondiale, quale posizione occupa il nostro Paese? Non propriamente lusinghiero. Era al settimo posto nella graduatoria mondiale del 2007, ora è al 13° posto e sarà, sempre secondo Zenith, al 14° posto nel 2020 allorché si farà superare anche dalla Russia. Per quanto riguarda il mercato nazionale si può rilevare che la crescita prevista per quest’anno è di circa l’1,6/1,7% ed è possibile prevedere, come già detto, un’incremento di circa l’1% il prossimo anno. Fra i mezzi in maggiore crescita nel 2018 figurano internet, quindi radio, transit, cinema e GoTv. La Tv resta quasi statica mantenendo comunque ancora la leadership, mentre in perdita notevole figurano quotidiani, periodici e direct mail. L’evoluzione del mercato della comunicazione però riguarda anche i posizionamenti delle strutture proprie della stessa comunicazione. La tendenza che sta accentuandosi evidenzia la copertura consulenziale a 360° delle agenzie. Quelle nate dall’online, che cercano di espandersi anche nell’offline e viceversa. Un’altra novità importante riguarda il mondo delle Associazioni. Assocom e Unicom, le due più importanti associazioni di agenzie, stanno concludendo il percorso verso la loro fusione in un’unica grande associazione. In costante aumento sono inoltre l’attenzione e l’interesse delle concessionarie verso le nuove forme di comunicazione, come ad esempio il Branded Content. Fra le più attive, proponendosi alla clientela anche con apporti creativi, figurano Rai Pubblicità, Mediaset, Gedi, Viacom, Discovery ecc. La parte più rilevante di questo Annual riguarda la presentazione degli operatori della comunicazione attraverso pratiche schede che poi figureranno per un anno, come ulteriore supporto, anche sul nostro nuovissimo sito www.mediakey.tv. Si tratta delle agenzie, delle agenzie new media, delle agenzie media, delle concessionarie e degli istituti di Ricerca. Nella parte finale del volume figurano invece i censimenti di tutti gli operatori che siamo riusciti a censire. Date le difficoltà che a volte incontriamo per ottenere l’aggiornamento o per censire le nuove strutture nate da poco, preghiamo i lettori che avessero riscontrato imperfezioni o mancanze di informarci tempestivamente. Ve ne saremmo grati e ci aiutereste in tal modo a rendere migliore e più completo questo specialissimo Annual. Ci attende un anno non facile. Occorre munirsi di molta tenacia, pazienza e costanza. Una frase di Steve Jobs può essere illuminante: “Sono convinto che circa la metà di ciò che separa gli imprenditori di successo da quelli che non hanno successo sia la pura perseveranza”. Insieme a questo pensiero di un imprenditore che, di successo, incontestabilmente, ne ha avuto molto, vi giungano i miei più cari auguri di buone feste e di un felice anno nuovo... ricco di successi!

Roberto Albano

Si può pagare con carta di credito o Bonifico bancario. Per maggiori informazioni vai alla pagina Modalità di pagamento